Un celiaco a cena: idee utili per non avere problemi con l’ospite

Avere a cena un celiaco non deve essere vissuto come un problema, anzi, con un po’ di attenzione ed alcune semplici regole tutto filerà liscio come l’olio!

Prima di tutto ricordatevi che per un celiaco la contaminazione da glutine è sempre rischiosa e da non sottovalutare, perciò prima di cominciare a preparare liberate il piano di lavoro da pane, pasta, farine, biscotti e tutto ciò che possa contenere farina, caramelle, cioccolato e se siete in dubbio su un alimento togliete anche quello! Assicuratevi che il piano di lavoro, pentole e posate siano ben pulite e non abbiano residui di pasti precedenti, infine dopo un lavaggio accurato delle mani sarete pronti per cominciare!

A questo punto sopraggiungerà il dubbio amletico: adesso cosa cucino?

Eccovi qualche idea con alimenti che certamente avrete in casa o reperibili in qualunque supermercato, che vi permetteranno la preparazione di una cena più che dignitosa, e che sicuramente il vostro amico celiaco apprezzerà!

ANTIPASTO: semplice, veloce, ma fate attenzione…

Potrete puntare sul classico piatto di affettati, per evitare ogni rischio di contaminazione prendete quelli nelle buste già confezionati ed accertatevi che riportino la dicitura “senza glutine” anche se ormai praticamente tutti la riportano. Il tutto lo potrete accompagnare con qualche cubettino di grana o di formaggio a vostra scelta. Insomma, un antipasto semplice e veloce!

PRIMO PIATTO: Risotti a go-go!!!

Il riso è un alimento privo di glutine, pertanto già un bel risotto come primo farà la sua bella figura! Allo zafferano, agli asparagi, con le zucchine, ai funghi, con la zucca, al radicchio, con questi andremo sul sicuro al 100%. In alternativa anche con il pesce, ma deve essere rigorosamente fresco se vorrete andare sul sicuro, spesso quelli surgelati sono a rischio contaminazione (Provato una volta sulla mia pelle i primi tempi che ero celiaca…sono stata malissimo!!! Da allora con me il pesce surgelato ha chiuso!).

Per preparare il risotto acqua, sale, vino bianco o rosso, cipolla, olio, burro e grana o parmigiano non saranno minimamente fattori di rischio. Per preparare il brodo invece dovrete fare un po’ più di attenzione. Se preparate voi un brodo vegetale o di carne nessun problema, mentre se utilizzerete il dado a cubetti o il granulare dovrete fare attenzione alla marca utilizzata che riporti la dicitura “senza glutine”.

Vi sconsiglio la pasta perché in primis immagino non l’abbiate in casa, ed in secondo luogo non tutte le marche sono buone, e non essendo pertanto “del giro” rischiereste di acquistarne una che darà risultati non troppo buoni.

SECONDO PIATTO: il più semplice da organizzare!

Sui secondi piatti la scelta è semplice e vastissima! Evitate per ovvie ragioni arrosti ripieni, cotolette o qualunque cosa richieda una panatura o frittura.

Una grigliata di carne o di pesce condita con solo olio ed erbe aromatiche, oppure cosce di pollo con pomodorini e olive (al posto dei pomodorini potrete utilizzare la polpa di pomodoroi).

Come contorno insalata, pomodori, carote, zucchine trifolate, patate lesse o al forno saranno perfette! Conditele con olio, sale ed erbe aromatiche e saranno perfette. L’unica cosa a cui dovete prestare attenzione è l’aceto balsamico.

DOLCI: eccoci giunti al tasto dolente!

I dolci da forno contengono quasi tutti farina pertanto, a meno che non vogliate cimentarvi con quella senza glutine (dovrete fare attenzione anche al lievito), ve li sconsiglio.

Per andare sul sicuro punterei su qualche dolce al cucchiaio.

Potrete puntare sul gelato, ma prestate sempre attenzione alla dicitura “senza glutine”.

In alternativa i preparati per budini, crème caramel, panna cotta, crema istantanea della Elah sono praticamente tutte senza glutine e li c’è una gran varietà di scelta e di gusti… basterà poi aggiungere solo del latte e portare a cottura! (Anche qui la dicitura viene riportata sulla confezione).

…E PER FINIRE IN BELLEZZA…

Caffè (escluso quello d’orzo), limoncello, acqua, coca-cola, sprite, fanta non hanno glutine, quindi potrete tranquillamente offrirle al vostro ospite. La birra no! A meno che non compriate quella gluten free.

Un ultimo consiglio, essendoci un celiaco e se avete “paura” di contaminare anche solo per sbaglio la cena, evitate per una sera di mettere pane e grissini in tavola… per una volta si può cenare anche senza!

Buon divertimento e buona cena!

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.