Domande frequenti

Ammetto che avendo scoperto la celiachia già grandicella, di primo acchito, mi sono posta un sacco di domande. Molte di queste sembreranno sciocche, ma in realtà chi entra per la prima volta in contatto con questo mondo, se le fa!

Che sintomi ha un celiaco? I sintomi sono tanti ed ognuno li manifesta in modo diverso. Ci sono persone celiache che non hanno nessun sintomo, altri che soffrono di forti mal di testa, altri che non assimilano e crescono poco ed altri che hanno problemi intestinali e di stomaco, piuttosto che gonfiori addominali o anche semplice irritabilità. Insomma i sintomi sono molteplici. Basta fare un semplice esame del sangue per avere già un’idea se si è affetti o meno da celiachia. L’esame poi che da la certezza al 100% è la biopsia intestinale che permette di vedere i villi intestinali: in una persona affetta da celiachia che assume glutine risultano appiattiti.

Essere celiaco può portare alla morte o malattie più gravi? No, se un celiaco segue la sua dieta senza glutine ha lo stesso rischio di un qualunque altro individuo di contrarre tumori o qualunque altra malattia.

Se scopro di essere celiaco ed elimino il glutine dalla mia dieta, i miei villi intestinali torneranno normali? Certo che si, il glutine è l’elemento “dannoso” per il corpo di un celiaco, eliminandolo e lasciando passare il giusto tempo di disintossicazione il nostro corpo tornerà a stare alla perfezione.

Che cibi devo eliminare dalla mia dieta? Dove trovo i cibi senza glutine? Cibi da eliminare non ce ne sono, bisogna trovare le alternative che non contengono glutine, ma ci sono per ogni cosa (pasta, pane, biscotti) equivalenti prodotti con altre farine. I cibi senza glutine un tempo erano distribuiti esclusivamente in farmacia, ora li si trova anche nei supermercati e sono molto diffusi anche i negozi gluten free, ovvero dei market che vendono solo ed esclusivamente alimenti senza glutine.

Se ho un figlio celiaco, può praticare sport ed attività ricreative al pari degli altri bambini? Un bambino celiaco è un bambino come tutti gli altri, può praticare qualunque sport o attività, la celiachia non implica nessuna complicazione in questo.

Un bambino celiaco può mangiare in mensa? Certo, deve essere segnalato alla scuola, ormai i bambini con intolleranze sono all’ordine del giorno! La sola cosa a cui dovrà fare attenzione sarà quella di non assaggiare il cibo di altri bambini e non permettere agli altri bambini di toccare il suo cibo.

Se ho voglia di mangiare fuori ci sono posti attrezzati per “noi”? Assolutamente si, su internet si trova di tutto! Per essere sicuri c’è poi il sito o l’app AIC dove viene riportato un elenco di posti certificati dall’associazione italiana quindi più che sicuri e controllati.

Le medicine contengono glutine? No, i farmaci sono tutti senza glutine. Al contrario bisogna invece prestare attenzione ai medicinali omeopatici ed agli integratori che talvolta lo contengono.

Che differenza c’è tra un celiaco ed un intollerante al glutine? Sostanzialmente la differenza dal lato pratico non esiste, ovvero entrambi non possono assumere glutine nella loro dieta quindi possono mangiare e devono evitare le stesse cose. Dal lato medico un celiaco ha un discorso di villi intestinali che in presenza di glutine si appiattiscono e non assimilano più le sostanze nutritive creando il rischio di altre malattie, mentre l’intollerante non ha questo problema.

Una donna celiaca può avere problemi di infertilità? Una donna celiaca ha lo stesso rischio di una sana di restare incinta o meno. La cosa può diventare un rischio nel momento in cui la donna celiaca, non sapendo di esserlo, assuma glutine.

Si può guarire dalla celiachia? Esistono medicine che mi permettono di mangiare anche gli alimenti con glutine? No, al momento non esistono medicine per assumere alimenti con glutine e dalla celiachia non si guarisce.

Al momento direi che come domande, ripensando al mio percorso da celiaca o a quello che mi domanderei se scoprissi che mio figlio fosse celiaco, mi passano per la mente queste. Se ce ne sono altre che voi vi fareste scrivetele pure così aggiornerò il post anche con quelle… più domande ci sono meglio è (io forse sono troppo nel giro ormai e non me ne pongo più o mi son scordata quelle che mi facevo!)!

1 Comment

Leave a Reply