Crema al cioccolato homemade per il contest “Chocolat”

Qualche giorno fa ho deciso di partecipare al contest “Chocolat” indetto da Laura di Alchimia – Briciole di dolcezza nella mia cucina e da Serena di Petit Patisserie in collaborazione con Babbi.

Per questo contest si potranno presentare un massimo di 2 ricette a partecipante e lo scopo è proporre soluzioni per riciclare il cioccolato avanzato dalle uova di Pasqua, che sia fondente, bianco o al latte non fa nessuna differenza, purché nella ricetta uno degli ingredienti cardini sia appunto questo.

Nut4La prima proposta con cui partecipo è una ricetta che ha già trovato spazio nel mio blog riscuotendo parecchio successo, forse per la sua golosità o semplicemente per il fatto che voleva andare a sostituire la più famosa delle creme spalmabili in tutto il mondo, ovvero la Nutella, creandone una versione casalinga e senza glutine e lattosio.

Qui di seguito ingredienti e procedimento, veramente molto semplice ed alla portata di tutti. Trattandosi di una ricetta per il riciclo del cioccolato voglio pensare a qualcosa realizzabile da chiunque, anche da coloro che hanno dimestichezza zero tra i fornelli.

Ingredienti:

150gr. di cioccolato fondente *
200gr. di nocciole tostate
300ml. di latte di mandorla Alpro
125gr. di zucchero

Gli alimenti contrassegnati con * per essere idonei al consumo da parte di un soggetto celiaco devono riportare sulla confezione o la dicitura “senza glutine”, o il marchio della spiga barrata oppure essere inseriti nel prontuario degli alimenti AIC.

Nut2Procedimento:

Come prima cosa, se non trovate le nocciole già tostate, procedete voi a prepararle. Sgusciatele, ponetele su una teglia foderata con carta da forno e infornate a 120°C per circa 15 minuti, una volta estratte sfregatele eliminando la pellicina scura. A questo punto mettete le nocciole in un mixer unitamente allo zucchero e cominciate a tritarle, le nocciole rilasceranno il loro olio creando una sorta di pasta morbida.

Nel frattempo in un pentolino antiaderente ponete il cioccolato fondente ed a fuoco basso fatelo sciogliere, a questo punto aggiungete metà del latte ed incorporate la pasta di nocciole continuando a mescolare ed aggiungendo a filo il restante latte.

Continuate a cuocere il tutto a fuoco lento fin quando non si sarà leggermente addensato, dopodiché versate il tutto nei vostri barattoli, precedentemente sterilizzati in acqua bollente, e lasciate raffreddare senza chiudere il coperchio. Quando la crema sarà a temperatura ambiente chiudete i barattoli e metteteli in frigorifero. Qui raggiungerà una consistenza leggermente più dura, per questo motivo vi consigliavo di non addensarla troppo in fase di cottura. Nel caso in cui vi rimanga un po’ troppo densa nessun problema, basterà estrarla dal frigorifero un’oretta prima dell’utilizzo.

La nutella homemade si conserva in frigorifero fino a 15 giorni…sempre che ci arrivi senza che la finiate prima!

Nut3banner_contest_blog_Bhttp://www.alchimia.ifood.it/2016/03/contest-chocolat.html

4 Commenti

  1. Laura Barile

    Ricetta utilissima che sicuramente piacerà a tutti. Questa crema spalmabile ce l'abbiamo tutti in casa, se si può avere di qualità artigianale e genuina, molto meglio!
    Grazie mille di questa proposta e aspettiamo curiose la tua seconda ricetta!
    A presto

    Replica
  2. Monica Cazzaniga

    Certo. .sulla seconda ricetta sono un pò indecisa ma presto arriverà!
    A presto!

    Replica
  3. carla zanda

    Grazie la proverò sicuramente

    Replica
  4. Monica Cazzaniga

    Benissimo. .poi mi dirai!

    Replica

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.