Risotto ai funghi

Il risotto ai funghi, uno dei miei piatti preferiti in assoluto. Su questo risotto potrei spendere tantissime parole d’amore soprattutto se ripenso a quando ero piccola, infatti sin dai tempi dell’asilo è sempre stato il piatto per eccellenza, quello che più di tutti amavo, che chiedevo in continuazione alla mia nonna e che associavo automaticamente al pranzo della domenica. Dalla tenera età fino ad ora, passando per l’adolescenza e l’età della stupidera come la chiamavano mia nonna e mia mamma, questo piatto è sempre stato in cima alla mia classifica di gradimento e tutt’ora non si schioda dai primi posti.

Nonostante sia un piatto semplice, senza nulla di originale o particolare per me questo piatto, oltre ad adorarlo, richiama una serie di immagini, una fra tutte quella del mio nonno che, come me, ne era innamorato.

Dopo aver elogiato questo piatto con una dichiarazione d’amore degna dei migliori romanzi, è giunto il momento di elencarvi ingredienti e procedimento per realizzarlo e gustarlo anche voi.

Rifunghi1Ingredienti (per 2 persone):

200gr. di riso carnaroli o arborio
200gr. di funghi porcini
1/2 scalogno
1/2 bicchiere di vino bianco
4 cucchiai d’olio d’oliva
600ml. di brodo vegetale
40gr. di parmigiano reggiano grattugiato *
30gr. di burro
Sale q.b.
Prezzemolo q.b.

Gli alimenti contrassegnati con * per essere idonei al consumo da parte di un soggetto celiaco devono riportare sulla confezione o la dicitura “senza glutine”, o il marchio della spiga barrata oppure essere inseriti nel prontuario degli alimenti AIC.

Procedimento:

Prima di tutto pulite i funghi togliendo la terra, staccate poi le cappelle dai gambi, strofinatele con un panno umido ed affettateli.

In una padella versate 2 cucchiai d’olio con lo scalogno tritato, fate soffriggere ed aggiungete il riso, sfumate con vino bianco e poi proseguite la cottura aggiungendo il brodo (precedentemente realizzato con cipolla, carota, sedano e patata) a poco a poco.

In un’altra padella versate il restante olio e cuocete i funghi per una decina di minuti, salateli ed aggiungete il prezzemolo.

Cinque minuti prima che il riso termini la cottura incorporate i funghi. Una volta pronto spegnete il fuoco ed aggiungete burro e parmigiano, lasciate riposare un paio di minuti e mantecate il tutto.

Impiattate e portate in tavola ancora caldo e vedrete che figurone!

Rifunghi2Note:

Per realizzare questo piatto si possono all’occorrenza utilizzare anche porcini secchi o surgelati, ma tenete conto che il sapore ed il risultato non sarà lo stesso di quando utilizzate i porcini freschi.

Rifunghi3

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.