Maltagliati alla canapa con asparagi e prosciutto crudo

I maltagliati sono un formato di pasta fresca all’uovo molto rustico che solitamente veniva realizzato con gli avanzi dell’impasto utilizzato per preparare tagliatelle e ravioli. Ai giorni nostri invece questo è diventato un vero e proprio formato di pasta dalla forma solitamente romboidale e condito con qualche goloso sugo, oppure per arricchire zuppe e minestre. Questo formato è ideale soprattutto da preparare per coloro che non hanno dimestichezza con la preparazione della pasta fresca oppure sono alle prime armi e, soprattutto se si parla di farine gluten free, per conoscerne meglio le caratteristiche e “prenderci la mano” prima di cimentarsi ad esempio con una pasta ripiena.

La particolarità del piatto di maltagliati che vi propongo è l’impiego della farina di canapa nella realizzazione della pasta, con l’intento di renderla più rustica. Ho poi condito i maltagliati con asparagi e prosciutto crudo.

Ingredienti (per 2 persone):

90gr. di farina di riso *
60gr. di farina di canapa *
50gr. di farina di tapioca *
5gr. di guar *
1 uovo
1 tuorlo
20ml. di acqua
250gr. di asparagi verdi
100gr. di prosciutto crudo
1/2 scalogno
30gr. di parmigiano reggiano grattugiato *
Olio extravergine d’oliva q.b.
Sale q.b.

Gli alimenti contrassegnati con * per essere idonei al consumo da parte di un soggetto celiaco devono riportare sulla confezione o la dicitura “senza glutine”, o il marchio della spiga barrata oppure essere inseriti nel prontuario degli alimenti AIC.

Procedimento:

Prima di tutto prepariamo la nostra pasta fresca mettendo nella ciotola dell’impastatrice le farine, il guar, un uovo, un tuorlo ed iniziate ad impastare aggiungendo a filo l’acqua. Una volta ottenuto un panetto compatto coprite la ciotola con un panno e lasciate riposare per 30 minuti.

Nel frattempo occupatevi della preparazione del sugo: lavate i gambi degli asparagi, tagliate le punte e tenetele da parte mentre affettate la restante parte a rondelle. Mettetele quindi in padella con lo scalogno finemente tritato e l’olio e fate cuocere per qualche minuto fino ad ammorbidirli leggermente. Preparate quindi il crudo tagliato a quadrettini e tenetelo da parte.

A questo punto sarà trascorso il tempo necessario per procedere al taglio dei vostri maltagliati. Stendete la pasta su una spianatoia in legno infarinata fino al raggiungimento di uno spessore di circa 2 millimetri, non di più. Ritagliate quindi la classica forma a rombo tipica di questa pasta e posizionateli su un piano infarinato.

Portate quindi ad ebollizione abbondante acqua salata, alla quale io per sicurezza aggiungo un goccino d’olio per scongiurare il rischio che la pasta si attacchi, e portate a cottura.

Nel frattempo fate saltare in padella le punte d’asparago con un filo d’olio e d’acqua facendole cuocere per non più di 3 minuti.

Quando la pasta sarà cotta scolatela ed versatela nella padella col sugo preparato in precedenza con gli asparagi, aggiungete quindi il crudo a dadini ed il parmigiano ed impiattate ponendo su ogni piatto qualche punta d’asparago.

Leave a Reply