Madeleine al limone

Le madeleine sono tipici dolcetti soffici di origine francese, precisamente di un paesino del nord-est che prende il nome di Commercy. Le loro origini pare risalgano al XVIII, quando il re Luigi XV in visita allo Chateau de Commercy le assaggiò e ne restò colpito a tal punto da volerle chiamare con nome della pasticcera che le aveva preparate: Madeleine Paulmier.

Un altro motivo per cui le madeleine sono conosciute in tutto il mondo, è una citazione tratta dall’opera di Marcel Proust “Alla ricerca del tempo perduto”, dove il protagonista menzionò questi dolci quando, appena sveglio, ne inzuppò una nel tè risvegliando nella sua mente i ricordi dell’infanzia, divenendo quindi il gesto catalizzatore dell’intera opera.

Questi dolcetti hanno la forma che ricorda quella di una conchiglia, per via dello stampo necessario per la loro realizzazione. Altra caratteristica che contraddistingue questi dolcetti è la pancia che si forma nella parte superiore, causata dallo shock termico in quanto prima l’impasto viene fatto riposare in frigorifero e poi cotto in forno ad alte temperature.

La versione originale delle madeleine prevede l’impiego di burro che nella mia versione ho sostituito con l’olio di riso, non ho utilizzato infine la vaniglia in quanto ho scelto di realizzarne una versione aromatizzata con del succo di limone.

Ingredienti (per 12 madeleine):

80gr. di farina di riso *
1 uovo
50gr. di olio di riso
40gr. di zucchero
10gr. di miele millefiori
6gr. di lievito per dolci *
15ml. di succo di limone
Zucchero a velo q.b. (facoltativo) *

Gli alimenti contrassegnati con * per essere idonei al consumo da parte di un soggetto celiaco devono riportare sulla confezione o la dicitura “senza glutine”, o il marchio della spiga barrata oppure essere inseriti nel prontuario degli alimenti AIC.

Procedimento:

Come prima cosa montate lo zucchero con l’uovo fino ad ottenere un composto chiaro e gonfio. Aggiungete quindi la farina setacciata con il lievito incorporandola delicatamente con un movimento dal basso verso l’alto.

A questo punto incorporate il succo di limone, il miele ed infine l’olio di riso e, una volta ottenuto un composto omogeneo, privo di grumi e spumoso, trasferitelo in una sac à poche, e lasciate riposare in frigorifero per 1 ora.

Trascorso il tempo necessario oleate leggermente lo stampo e versate una noce d’impasto in ogni incavo.

Infornate a 220°C per 5 minuti, dopodiché abbassate a 180°C e prolungate la cottura per altri 6 minuti. Quando le madeleine saranno pronte estraete lo stampo dal forno e quando si saranno intiepidite toglietele dallo stampo rovesciandolo e picchiettandolo sul retro.

Prima di servirle potrete aggiungere a vostro piacimento una spolverizzata di zucchero a velo.

 

Leave a Reply