Waffle senza glutine

Avete mai assaggiato i waffle senza glutine? Questa è l’occasione perfetta per provare questa ricetta ideale per la colazione.

I waffle, il cui nome originale è gaufre, sono cialde croccanti esternamente e morbide all’interno, tipiche del Belgio, della Francia, dell’Olanda e della Germania. Il nome deriva dal loro aspetto goffrato (ovvero la tipica superficie a grata), ottenuto dalle doppie piastre roventi nelle quali vengono cotti.

Per realizzare i waffle senza glutine si utilizza un impasto molto simile a quello dei pancake, e nello stesso modo possono essere farciti. Frutta fresca, marmellata, miele e sciroppo d’acero si prestano ad arricchire questi dolcetti rendendoli ancora più appetitosi.

La ricetta originale prevede latte e burro vaccino, ai quali io ho invece sostituito olio di riso e latte vegetale (mandorla nel mio caso). Ovviamente alla farina di frumento ho sostituito quella di riso e la fecola di patate perché, come sostengo da parecchio, è inutile impiegare i mix dietoterapeutici in queste preparazione facilmente ottenibili anche con le farine in purezza. In ultimo, oltre alle immancabili uova, ho aggiunto i semi di una bacca di vaniglia. Questi dolcetti per la colazione, seppur ricchi dal punto di vista nutrizionale, contenendo carboidrati, proteine e grassi, sono decisamente meglio delle merendine che troviamo sugli scaffali dei nostri supermercati e farcendoli a piacimento rappresentano una colazione completa.

Cos’altro è necessario per preparare i waffle senza glutine? Ovviamente dobbiamo attrezzarci con l’apposita piastra! Ormai se ne trovano veramente di tantissimi tipi ed a costi contenuti. Pensate che la mia l’ho acquistata alla Lidl per soli 10 euro, pertanto un costo irrisorio ed ammortizzabile facilmente realizzando ottimi waffle la domenica mattina.

waffle senza glutine

Ingredienti per i waffle senza glutine:

180gr. di farina di riso *
45gr. di fecola di patate *
45gr. di amido di riso *
60gr. di olio di riso
60gr. di zucchero
200gr. di latte di mandorla *
15gr. di lievito per dolci *
2 uova
1 bacca di vaniglia
3gr. di sale
Olio di riso q.b.

Gli alimenti contrassegnati con * per essere idonei al consumo da parte di un soggetto celiaco devono riportare sulla confezione o la dicitura “senza glutine”, o il marchio della spiga barrata oppure essere inseriti nel prontuario degli alimenti AIC.

waffle senza glutine

Procedimento:

Separate prima di tutto gli albumi dai tuorli e montate i primi a neve ferma con un pizzico di sale.

Sbattete poi i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso al quale aggiungere a filo l’olio di riso e gli albumi, facendo attenzione a non smontarli. Incorporate poi il latte, i semi di una bacca di vaniglia ed in ultimo le farine ed il lievito setacciati.

A questo punto lasciate riposare l’impasto per 15 minuti e nel frattempo portate a temperatura la vostra piastra per i waffle. La mia ha un solo livello di potenza, quindi o è accesa o spenta e, quando raggiunge la temperatura adatta alla cottura, si accende una semplice spia verde. Una volta calda ho spennellato le piastre con l’olio, ho versato un mestolo d’impasto sulla piastra e l’ho richiusa per circa 5 minuti, o comunque fino a quando le cialde hanno assunto un bel colorito dorato. Vi consiglio di non aprire la piastra per i primi 2 minuti perché, essendo ancora liquido il composto, si romperebbero i vostri waffle.

waffle senza glutine

Leave a Reply