Risotto con gamberoni al profumo di zafferano

Il primo piatto di oggi è un risotto con gamberoni e profumo di zafferano, nel brodo di pesce infatti ho scelto di aggiungere alcuni pistilli essiccati di zafferano per dare colore e ulteriore profumo al piatto finito.

Per preparare questo piatto ho utilizzato il riso carnaroli Distretto Rurale Riso e Rane che mi ha fatto conoscere la mia amica Laura di Cucinare per Passione. Mi sono trovata molto bene con questo prodotto, tanto che mi sento di consigliarvelo.

risogamberi1

Ingredienti (per 2 persone):

220gr. di riso carnaroli Distretto Rurale Riso e Rane
20 gamberoni
6 pistilli di zafferano
Olio extravergine d’oliva q.b.
1/2 scalogno
1/2 bicchiere di vino bianco
Sale q.b.

risogamberi2

Procedimento:

Come prima cosa occupiamoci dei nostri gamberoni: eliminiamo le teste, ma non buttiamole perché le useremo poi per la preparazione del brodo, sgusciateli ed eliminate l’intestino, sciacquateli sotto l’acqua e teneteli da parte.

Prepariamo ora il brodo mettendo le teste dei gamberoni in una pentola e riempiendo d’acqua, saliamo e lasciamo cuocere per 20 minuti, aggiungiamo i pistilli di zafferano e portiamo lasciando il tutto sul fuoco per altri 20 minuti. Una volta pronto eliminiamo la schiuma che si sarà formata in superficie e filtriamo il brodo che utilizzeremo per preparare il nostro risotto.

Mettiamo in una padella l’olio e lo scalogno tagliato finemente, lasciamo soffriggere dopodiché aggiungiamo il riso che lasceremo tostare qualche minuto. A questo punto sfumiamo con il vino bianco, lasciamo cuocere qualche minuto ed aggiungiamo poi il brodo continuando a mescolare fino a portare a cottura.

Nel frattempo in una padella versiamo dell’olio ed aggiungiamo i gamberoni, portiamoli a cottura e teniamoli da parte. Una volta cotto il risotto spegniamo la fiamma ed aggiungiamo i gamberoni col loro sughetto lasciando riposare il tutto per 3 minuti, trascorso il tempo necessario mescolate il tutto ed impiattate.

risogamberi3

Potrebbero interessarti anche...

Leave a Reply