Burger vegani con quinoa, broccoli e patate

Le tendenze in fatto di alimentazione sono in continua evoluzione e con esse la ricerca di alimenti alternativi e possibili diversivi ai soliti cibi consumati. Oltre all’esigenza del gluten free e del lactose free spesso si è alla ricerca di prodotti anche senza latte, uova, zuccheri, lieviti ed alimenti vegani. Queste ricerche le trovo quindi stimolanti per realizzare nuove ricette e per sperimentare in cucina.

Oggi ho voluto provare a realizzare dei semplici burger vegani ed ovviamente privi di glutine e devo dire che, per essere il primo tentativo, il risultato è stato più che soddisfacente ed apprezzato da coloro che li hanno potuti assaggiare.

Per preparare questo secondo piatto ho scelto di utilizzare quinoa bianca lessata, broccoli e patate con l’aggiunta di un pizzico di sale, pepe, olio extravergine d’oliva ed infine pangrattato. Un secondo piatto leggero ma allo stesso tempo sfizioso.

Ingredienti per 6 burger:

100gr. di patate
100gr. di broccoletti verdi
50gr. di quinoa bianca *
Pangrattato q.b. *
Olio extravergine d’oliva q.b.
Sale q.b.
Pepe q.b.

Gli alimenti contrassegnati con * per essere idonei al consumo da parte di un soggetto celiaco devono riportare sulla confezione o la dicitura “senza glutine”, o il marchio della spiga barrata oppure essere inseriti nel prontuario degli alimenti AIC.

Procedimento:

Come prima cosa mettete a lessare broccoli e patate già pelate fino a quanto si saranno ammorbidite.

Nel frattempo lavate sotto il getto dell’acqua la quinoa, portate l’acqua ad ebollizione e mettetela a cuocere per 15/20 minuti.

Una volta pronte le verdure mettetele in una terrina a schiacciatele grossolanamente con una forchetta, aggiungete poi la quinoa, il sale, il pepe ed un paio di cucchiai d’olio e mescolate il tutto.

A questo punto mettete su una teglia della carta forno e posizionate il coppapasta. Mettete sul fondo del pangrattato livellandolo per bene, aggiungete poi una parte dell’impasto realizzato (circa 1 centimetro) e ricoprite con il pangrattato. Lasciate quindi riposare in frigorifero almeno 2 ore prima di procedere alla cottura.

Trascorso il tempo necessario passate anche i bordi dei burger nel pangrattato, fate scaldare un pò d’olio in una padella e metteteli a cuocere un paio di minuti per lato ovvero fino a quando non risulteranno leggermente dorati.

Questi burger sono ottimi appena cotti ma ancora di più se fatti riscaldare perché formeranno una crosticina davvero golosissima.

Con questa ricetta partecipo al contest di “Una famiglia in cucina – In forma con gusto“.

2 Commenti

  1. Aylin - Una Famiglia in Cucina

    Mi piacciono eccome!!!
    Grazie per esserti unita al nostro contest!

    Replica
    1. Monica Cazzaniga (Autore Post)

      Grazie mille 🙂

      Replica

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.