Torta di patate

Amo cucinare e sono consapevole che però non per tutti sia così, questa torta di patate è però semplicissima ed alla portata davvero di tutti. Le ricette semplici hanno qualcosa da invidiare ai grandi piatti di chef e cuochi provetti. Io stessa mi ritengo una novellina in cucina, non penso che l’avere un blog che tratta questo argomento sia sinonimo necessariamente di bravura o elevate capacità, non lo dico per sminuire altri blogger, ma in riferimento a me stessa che mi ritengo semplicemente una persona che ama tanto cucinare ed ancor più mangiare. Non sempre servono ricette complesse per soddisfare questo bisogno o per rendermi orgogliosa di quello che preparo, talvolta basta anche una semplice ricetta, realizzata con ingredienti comuni e senza grosse difficoltà a rendermi pienamente orgogliosa e felice di quello che ho nel piatto.

torta di patate

La ricetta di quest’oggi segue proprio questa filosofia: semplice, alla portata di tutti, con ingredienti facilmente reperibili e che quasi sicuramente tutti abbiamo in casa, ma soprattutto sfiziosa e buona da mangiare. Si tratta di una semplice torta di patate ripiena con spinaci, prosciutto cotto e formaggio. Ottima come contorno, come secondo o come piatto unico, buona appena sfornata ancora calda ma ancora di più una volta che viene riscaldata il giorno seguente alla preparazione. Questa ricetta può essere usata come base e modificandone il ripieno adattata anche a finire gli avanzi rimanenti nel nostro frigorifero. Perfetta con fontina, speck e funghi, oppure con pancetta, mozzarella e zucchine, o ancora con crudo, rucola e squacquerone. L’unica costante? Le patate che sono l’ingredienti basilare di questa ricetta nonché le protagoniste del #GFCalendar del Gluten Free Taverl & Living di questo mese di gennaio, motivo per cui questa ricetta partecipa alla loro raccolta dedicata a questo ortaggio di stagione.

Ingredienti per una torta di patate del diametro di 24cm

1kg. di patate
2 uova
50gr. di parmigiano reggiano grattugiato *
100gr. di prosciutto cotto *
100gr. di formaggio a fette a scelta (sottilette, fontina affettata, scamorza) *
400gr. di spinaci
50gr. di pangrattato senza glutine (io ho utilizzato quello Nutrifree)
Burro q.b.
Olio extravergine d’oliva q.b.
Noce moscata q.b.
Sale q.b.
Pepe q.b.

Gli alimenti contrassegnati con * per essere idonei al consumo da parte di un soggetto celiaco devono riportare sulla confezione o la dicitura “senza glutine”, o il marchio della spiga barrata oppure essere inseriti nel prontuario degli alimenti AIC.

torta-di-patate

Procedimento per la torta di patate

Come prima cosa mettete a lessare le patate, ancora con la buccia, in abbondante acqua salata per circa 30/40 minuti, fin quando non si saranno ammorbidite al punto tale che riuscirete ad infilzarle con una forchetta fino al cuore. A questo punto toglietele dall’acqua, eliminate la buccia ed ancora calde passatele con lo schiacciapatate, aggiungete le uova, il parmigiano, la noce moscata ed aggiustate di sale e pepe amalgamando il tutto.

Nel frattempo in una padella versate un paio di cucchiai d’olio e cuocete gli spinaci fin quando non si saranno ammorbiditi ed avranno rilasciato la loro acqua. Scolateli e schiacciateli per bene per eliminare gli ultimi residui di acqua e tenete da parte per farcire poi la vostra torta di patate.

Imburrate una tortiera del diametro di 24 centimetri, dopodiché cospargete il fondo ed il bordo con il pangrattato, facendolo aderire per bene. Fatto ciò potrete iniziare a realizzare la base ed i bordi della torta, aiutandovi con una sac à poche oppure semplicemente con un cucchiaio, create una base con le patate precedentemente schiacciate e livellatela in modo che abbia una superficie regolare, lo stesso fate con i bordi.

A questo punto farcite il tutto disponendo un primo strato di spinaci, aggiungete poi il formaggio a fette ed infine il prosciutto cotto; ricoprite infine, sempre con l’ausilio di una sac à poche o di un cucchiaio o una spatola, con le restanti patate schiacciate, livellate il tutto uniformemente, date una spolverata di pangrattato ed infine aggiungete sulla superficie qualche tocchetto di burro.

Infornate il tutto a 200°C per 50 minuti, una volta pronta attendete una quindicina di minuti prima di servire e tagliare in modo che le patate si siano ben compattate.

Se dovesse avanzare qualche fetta di torta, questa pietanza è ottima anche riscaldata il giorno seguente in padella a fuoco basso o in forno.

Potrebbero interessarti anche...

Leave a Reply