Ravioli senza glutine agli asparagi

Capita, a volte, che quando sperimenti un impasto e quest’ultimo ti piaccia particolarmente, decidi di sfruttare la stessa base per realizzare altri piatti altrettanto buoni e gustosi, come nel caso di questi ravioli senza glutine agli asparagi.

Partendo infatti dalla ricetta dei maltagliati con farina di canapa ho realizzato l’impasto di questa pasta ripiena, condita poi con panna e parmigiano reggiano.

Da sempre sono un’amante dei primi piatti e la pasta fresca ripiena l’ho sempre adorata. Ora che inizio a realizzarla personalmente posso finalmente dar sfogo alla mia fantasia ed a ciò che amo di più per realizzare dei gustosi primi piatti. Amo gli asparagi ma difficilmente si trovano ravioli “classici” con questo ripieno, figuratevi quindi la possibilità di trovarli gluten free a quanto si possa ridurre.

Ecco quindi che mi sono preparata da me quello che tanto desideravo, ed ora vi propongo qui di seguito questa golosa ricetta.

Ingredienti per i ravioli senza glutine agli asparagi (per 2 persone):

90gr. di farina di riso *
60gr. di farina di canapa *
50gr. di farina di tapioca *
5gr. di guar *
1 uovo
1 tuorlo
20ml. di acqua
250gr. di asparagi verdi
1/2 scalogno
30gr. di parmigiano reggiano grattugiato *
100gr. di panna da cucina senza lattosio.
Olio extravergine d’oliva q.b.
Sale q.b.

Gli alimenti contrassegnati con * per essere idonei al consumo da parte di un soggetto celiaco devono riportare sulla confezione o la dicitura “senza glutine”, o il marchio della spiga barrata oppure essere inseriti nel prontuario degli alimenti AIC.

Procedimento:

Prima di tutto prepariamo la nostra pasta fresca mettendo nella ciotola dell’impastatrice le farine, il guar, un uovo, un tuorlo ed iniziate ad impastare aggiungendo a filo l’acqua. Una volta ottenuto un panetto compatto coprite la ciotola con un panno e lasciate riposare per 30 minuti.

Nel frattempo preparate il ripieno dei ravioli facendo soffriggere lo scalogno con gli asparagi tagliati a rondelle per farli ammorbidire. Sarà sufficiente farli saltare in padella per 10/15 minuti.

A questo punto sarà trascorso il tempo necessario per procedere al taglio dei vostri maltagliati. Stendete la pasta su una spianatoia in legno infarinata fino al raggiungimento di uno spessore di circa 2 millimetri, non di più. Riempite quindi la pasta ricoprendola poi e ritagliando i vostri ravioli bagnando i bordi per far aderire meglio la pasta e sigillandoli meglio eliminando l’aria al loro interno.

Portate quindi ad ebollizione abbondante acqua salata, alla quale io per sicurezza aggiungo un goccino d’olio per scongiurare il rischio che la pasta si attacchi, e portate a cottura.

Una volta pronti i vostri ravioli scolateli, aggiungete la panna ed il parmigiano e servite. Se volete potrete poi aggiungere qualche punta d’asparago tenuta da parte in precedenza.

Potrebbero interessarti anche...

Leave a Reply