Cronaca di un viaggio gluten-free – 1° parte

Dopo un’assenza di due settimane nelle quali non ho postato nessun nuovo articolo, ho deciso di dedicarmi ora al mio resoconto di una vacanza “on the road” completamente gluten free tra Slovenia e Croazia.

Ammetto che prima di partire ho cercato su internet informazioni, ma ne ho trovate veramente poche e quasi tutte concordi nel dire “partite con una bella scorta di alimenti senza glutine che in Slovenia e Croazia non si trova nulla”. Detto-fatto! Ho caricato in auto due belle scatole con pasta, biscotti, grissini, snack e pane confezionato (che ammetto non mi piace per nulla, ma portato per puro istinto di sopravvivenza!).

Iniziamo però con ordine: la prima tappa è stata una toccata e fuga in Italia, infatti sulla via per raggiungere Postumja, io e mio marito abbiamo deciso di sostare a visitare le Grotte del Gigante a Sgonico (vicino Trieste) e con l’occasione abbiamo trovato un posto dove pranzare a Villa Opicina certificato anche dalla AIC.

Per quanto riguarda le Grotte del Gigante consiglio a chi fosse nella zona una visita, dura circa 1 oretta, piacevole e interessante poter anche vedere la presenza all’interno di una stazione per il monitoraggio sismico.

Per quanto riguarda il pranzo, il locale “E Street Bar” è un bar-ristorante semplicissimo, nulla di sofisticato, dove nel loro menù hanno alimenti senza glutine, in particolare primi piatti realizzati con pasta fresca fatta in casa e tra i secondi non manca la lubjanska, piatto tipico sloveno/croato, ma anche delle zone di confine, che consiste in una doppia fetta di carne di maiale, farcita con prosciutto e formaggio, impanata e fritta. Dovendo far un bel pranzetto completo e valutare il posto anche mio marito ha optato per un primo gluten free: per me ravioli ai funghi porcini, per lui caramelle ripiene di speck e ricotta ricoperti poi con scaglie di formaggio affumicato, mentre come secondo abbiamo scelto la lubjanska classica, ovvero ripiena di prosciutto e formaggio, ma c’erano anche altre versioni con speck, funghi e diversi formaggi, prendendone però una in due visto le dimensioni. Locale che vi consiglio vivamente perché mi ha stupita e soddisfatta, la pasta fresca era decisamente ottima, al pari di quella che prepara ogni tanto mia nonna!

Potrebbero interessarti anche...

Leave a Reply