Mix di cereali risottato

Il piatto di oggi è sano e biologico ed è stato realizzato con il mix multicereale di Nutrifree che comprende riso, grano saraceno, miglio e quinoa in proporzioni variabili.

Questo mix di cereali garantisce un buon apporto di fibre ed un elevato apporto proteico. Facile da cucinare e molto versatile si presta a primi e secondi, ma anche ad essere consumato sia caldo che freddo.

Essendo ormai giunti nel periodo freddo dell’anno ho deciso di realizzare un piatto caldo “risottato” davvero gustoso e con pochi semplici ingredienti. Una sorta di multicereale risottato con pomodoro ed origano che piacerà a tutti, anche ai più piccoli e col quale avanzo potranno eventualmente realizzarsi delle polpettine o degli arancini alternativi.

Questa ricetta partecipa a “La mia ricetta su Nutri Chef”.La-mia-ricetta-su-NutriChef

http://nutrifree.it/alimenti-senza-glutine/mix-multicereale-risottato/

Ingredienti (per 2 persone):

150gr. di mix multicereale
600ml. di brodo vegetale (realizzato con patata, carota e sedano)
150ml. di passata di pomodoro
1/2 scalogno
1/2 bicchiere di vino bianco
Olio extravergine d’oliva q.b.
Origano q.b.
Sale q.b.

multicereale1

Procedimento:

Prima di tutto tagliate finemente lo scalogno e mettetelo in padella con un filo d’olio, fate soffriggere ed aggiungete il mix multicereale sfumandolo con il vino bianco. Lasciate cuocere a fuoco lento un paio di minuti, mescolando per non far attaccare, dopodiché aggiungete la passata di pomodoro e sfumate con il brodo. Salate e lasciate cuocere mescolando costantemente per non far attaccare al fondo il mix. Quando l’acqua si sarà quasi completamente assorbita (ci vorranno circa 30 minuti, poco più di un normale risotto), aggiungete una bella spolverata di origano, dopodiché impiattate.

A scelta potrete aggiungere una noce di burro e del parmigiano, mantecando come si fa per un risotto. Io ho evitato questa parte per avere un piatto più leggero e digeribile, caratteristica che rappresenta questo mix.

multicereale3

Potrebbero interessarti anche...

Leave a Reply