Crostata senza glutine con marmellata ai frutti di bosco

La crostata senza glutine con la marmellata è per antonomasia la classica torta fatta in casa. Semplice da preparare è un’ottima soluzione per grandi e piccini da consumare sia a colazione che a merenda, magari con qualche confettura fatta in casa. Altri invece possono preferirne versioni realizzate con creme al cioccolato, alla nocciola o crema pasticcera. Insomma, una volta realizzata la frolla per la base ognuno potrà poi sbizzarrirsi utilizzando le farciture che preferisce. Voi quali amate di più? Io senza ombra di dubbio quella con la marmellata ai frutti di bosco, seguita da albicocche o pesche ed infine, lasciando intravedere il mio lato più goloso, la crema al cioccolato.

Quest’oggi ho pertanto deciso di dare spazio alla semplicità con una crostata alla marmellata, perché è vero che è bello stupire, ma è anche vero che talvolta un dolce classico e ben fatto può riscuotere più successo di altri super elaborati e particolari che non si sa nemmeno come prenderli in mano e mangiarli.

Crostata1

La crostata è forse uno dei dolci più antichi della tradizione italiana, e come tale viene tramandata di generazione in generazione. Si tratta infatti del dolce più conosciuto ed allo stesso tempo uno dei più graditi e che mette d’accordo veramente tutti. La mia versione è priva di glutine e lattosio, infatti ho sostituito il burro con l’olio di riso, ottimo alleato nella preparazione dei dolci.

Ingredienti per la crostata senza glutine:

250gr. di farina di riso *
100gr. di amido di riso *
50gr. di amido di tapioca *
5gr. di guar *
90gr. di zucchero a velo *
3 uova
90gr. di olio di riso
450gr. di marmellata *
Scorza di 1 limone
1 pizzico di sale
Farina di riso q.b. (per il piano di lavoro) *
Uovo q.b. (per spennellare la crostata)
Zucchero a velo q.b. *
Burro chiarificato q.b.

Gli alimenti contrassegnati con * per essere idonei al consumo da parte di un soggetto celiaco devono riportare sulla confezione o la dicitura “senza glutine”, o il marchio della spiga barrata oppure essere inseriti nel prontuario degli alimenti AIC.

Crostata4

Procedimento:

Il primo passo per la realizzazione della crostata prevede la preparazione della pasta frolla. Mettiamo quindi nella ciotola della nostra planetaria la farina di riso, gli amidi di riso e tapioca, il guar, lo zucchero a velo ed un pizzico di sale, amalgamiamoli in modo che le farine si miscelino per bene ed aggiungiamo l’olio di riso. Iniziamo a questo punto a lavorare l’impasto a bassa velocità, aggiungiamo poi la scorza del limone e le uova e procediamo con la fase d’impasto fino ad ottenere un panetto morbido e leggermente appiccicoso.

A questo punto infariniamo il tavolo ed iniziamo a lavorare l’impasto con le mani, fino a quando risulterà liscio, omogeneo e poco appiccicoso, avvolgiamolo quindi nella pellicola trasparente e lasciamolo riposare per 30 minuti in frigorifero.

Trascorso il tempo necessario, e tenendo sempre il piano di lavoro ben infarinato, prendiamo circa 3/4 dell’impasto, lavoriamoli qualche minuto con le mani, in modo da donarne una buona elasticità, ed iniziamo a stenderlo con l’aiuto di un mattarello, anch’esso ben infarinato per evitare che si attacchi all’impasto. Quando avrà raggiunto le dimensioni necessarie a ricoprire il vostro stampo (che avrete precedentemente spennellato con del burro chiarificato) e lo spessore di circa mezzo centimetro, trasferite la frolla nello stesso con l’aiuto del mattarello, e regolate i bordi della frolla in modo che non escano dallo stampo.

A questo punto, con l’aiuto di una forchetta, bucherellate il fondo della frolla, versate la marmellata e livellatela con un cucchiaio. Con la frolla avanzata a questo punto potrete preparare le classiche strisce dello spessore di circa 3 millimetri, tagliandole a scelta più o meno larghe con un tagliapasta seghettato o con un coltello, in alternativa se preferite potrete optare per delle formine ritagliate con gli stampi dei biscotti.

Stendete le strisce sopra la marmellata in modo da formare le tipiche losanghe che caratterizzano questo dolce, dopodiché spennellate con l’uovo la superficie della frolla.

Cuocete in forno a 180°C per circa 45 minuti, una volta pronta lasciate raffreddare il vostro dolce e spolverizzatelo con lo zucchero a velo.

Potrebbero interessarti anche...

2 Comments

  1. Leti - Senza è buono 21 novembre 2016 at 8:49

    Questa la adoro e la rifaccio <3 conosci bene la mia passione per le crostate, ma la frolla con le uova non mi esce mai bene…con questa ricetta, credo proprio che riuscirò a preparare un'ottima crostata <3 un abbraccio cara <3

    1. Monica Cazzaniga 21 novembre 2016 at 9:27

      Dai Leti allora fammi sapere come ti viene. La frolla senza glutine è sempre un po problematica. .io non riesco a farla bene senza uova invece. .

Leave a Reply