Millefoglie di polpo e patate

Se pensiamo nell’ottica natalizia, di un cenone di capodanno o di un semplice pranzo con ospiti, tra gli antipasti potremmo decisamente proporre qualcosa di classico ma riproposto in chiave moderna, o semplicemente presentato in maniera particolare e curata. Questo è il caso della millefoglie di polpo e patate.

Prendendo infatti spunto dalla classica insalata di patate e polpo, che io adoro letteralmente, ho deciso di realizzarne questa versione, altrettanto semplice, ma dall’impiattamento più elegante e raffinato che stupirà sicuramente i vostri ospiti.

Se avete presente il dolce millefoglie, si tratterà semplicemente di riprodurlo con patate e polpo, alternando fettine sottili delle prime con rondelle di polpo, costruendo una sorta di piramide alla cui sommità ho posizionato la punta arricciata del tentacolo, ho ultimato il tutto con una spolverata di prezzemolo, olio extravergine d’oliva ed un pizzico di sale. Servito leggermente tiepido sarà perfetto e capace di dare il giusto avvio ad un pasto coi fiocchi.

Ingredienti:

1kg. di polpo
1kg. patate
Prezzemolo q.b.
Olio extravergine d’oliva q.b.
Aceto di vino o succo di limone q.b.
Pepe q.b.
Sale q.b.

Procedimento:

Mettete a lessare le patate già spelate e pulite mentre nel frattempo pulite il polpo eliminando dente ed occhi, sciacquatelo poi sotto l’acqua corrente e battetelo leggermente per intenerire la carne. Preparate un’altra pentola, mettetela sul fuoco e quando inizierà a bollire immergete il polpo immergendo inizialmente solo i tentacoli per arricciarli e risollevandolo, ripetete questa operazione 2 o 3 volte dopodiché immergetelo completamente e lasciatelo cuocere a fuoco moderato per 45 minuti.

Quando le patate saranno pronte tagliatele a fettine dello spessore di 5 o 6 millimetri e, una volta pronto il polpo affettate i tentacoli. Disponete sul piatto un primo strato di fette di patate seguito da uno di polpo e così via fino a creare una piccola piramide sulla cui sommità adagerete la punta arricciata del tentacolo.

A questo punto aggiungete un pizzico di prezzemolo tritato, sale e pepe ed ultimate con qualche goccia di olio extravergine d’oliva e 1 cucchiaino a scelta tra succo di limone o aceto di vino.

Servite il tutto ancora tiepido come antipasto.

Potrebbero interessarti anche...

Leave a Reply