Torta salata

Ecco qui di seguito una sfiziosa torta salata fatta con pasta brisé e verdure per renderle invitanti anche agli occhi dei bambini! La pasta brisé in questo caso è stata preparata rigorosamente senza glutine e senza lattosio.
 
 
Ingredienti:
 
200gr.farina Molino Dalla Giovanna mix per pane e pizza
70ml.olio extra vergine d’oliva (oppure se si vuole fare col burro 100gr.di burro)
Sale
100ml.acqua gelida
Bicarbonato
 
Procedimento per la preparazione della pasta brisé:
 
In una terrina disponete la farina con un cucchiaino di sale e mezzo cucchiaino di bicarbonato. Aggiungete poi l’olio e l’acqua facendo attenzione che sia molto fredda. Lavorate l’impasto con cura fino ad ottenere una pallina da avvolgere poi nella pellicola trasparente e mettere in frigorifero per una trentina di minuti.
 
Farcitura:
 
La farcitura della torta salata va molto a piacimento, se ne possono fare di tantissime varianti, io oggi avendo un po’ da “ripulire” il frigorifero, ho finito quello che ho trovato quindi ho grattugiato uno scalogno, una zucchina, una carota e tagliato a pezzettini finissimi 3 patate, il tutto l’ho fatto cuocere in padella per 15 minuti, principalmente per ammorbidire le patate. Una volta pronto ho aggiunto un uovo e un pizzico di grana alla verdura.
 
Preparazione:
 
Stendere la pasta brisé su una teglia imburrata in precedenza e bucherellare con una forchetta il fondo. 
 
Versare la farcitura e se c’è abbastanza pasta avanzata ricoprire il tutto e forarlo con la forchetta come fatto già per la base. Spennellate con uovo in modo che durante la cottura prenda un bel colorito dorato. Nel caso in cui la pasta non sia sufficiente fate pure una torta “scoperta” e una volta versata la farcitura spolverizzate con un pizzico di grana.
 
 
Infornate per 30 minuti a 200°C.
 
Note:
 
Le torte salate io le adoro in ogni modo, con spinaci, radicchio e scamorza, zucchine e prosciutto o pancetta, insomma, è uno dei classici piatti da “libero sfogo della fantasia” (o del frigorifero!), quindi buon divertimento a tutti!
 
Monica

Potrebbero interessarti anche...

Leave a Reply