Hamburger di tonno con panino al sesamo

Oggi voglio presentarvi una ricetta da fast food, ma non molto usuale per le nostre zone, infatti in Italia siamo abituati ai panini con hamburger di carne, mentre oggi ho deciso di ispirarmi un po’ alle mie vacanze in Norvegia dello scorso anno e preparare un hamburger di pesce! Vedrete che così anche i bambini più scettici verranno convinti a mangiarlo!
 
 
Ingredienti:
 
400gr.di tranci di tonno fresco pinne gialle
Panini per hamburger Bezgluten
1 cucchiaio di pan grattato
Mezzo cucchiaino di zenzero
Sale grigio
Erba cipollina
Prezzemolo
Olio
Procedimento:
 
Prendete i vostri tranci di tonno, appoggiatevi su un tagliere in legno e tagliateli a piccoli pezzettini che metterete poi in una terrina aggiungendo pan grattato, zenzero, sale, erba cipollina e prezzemolo. 
 
Posizionate su un piano liscio dei quadratini di carta da forno con dei coppapasta del diametro di circa 8/9 centimetri e riempiteli schiacciando per bene il tonno in modo da creare degli hamburger alti circa un centimetro e ben compatti.
 

 

A questo punto lasciateli nei coppapasta una decina di minuti in modo che prendano compattezza e nel frattempo preparate una salsina a base di ketchup (1 cucchiaio), maionese (1 cucchiaio) e paprika (a volotà!) che accompagnerà i vostri hamburger.
 
 
Preparate i panini tagliandoli a metà e scaldateli nel forno 3 o 4 minuti a 180°C per renderli più appetitosi, e nel frattempo scaldate una padella e metteteci i vostri hamburger spennellandoli leggermente d’olio e cuoceteli per non più di un minuto e mezzo per parte.
 
A questo punto impiattamento time! Mettete il vostro bel panino “del McDonald’s” con all’interno il vostro bell’hamburger di tonno ed affiancatelo alla salsina che avete preparato, o spalmatela direttamente all’interno del vostro panino e vedrete che bontà!
 
Note:
 
In questa ricetta sono certa che molti di voi diranno “ma io non ho un coppa pasta”! Ed io vi rispondo “che problema c’è?”. Niente di più semplice che creare un coppa pasta home made! Vi serviranno due cose, della carta stagnola (la classica in alluminio) e dello scotch. Tagliate un pezzo di carta e ripiegatelo dal lato lungo in modo che una volta piegato tutto risulti alto un paio di centimetri. 
A questo punto aiutatevi con un bicchiere o una tazza tonda del diametro che vi interessa, in questo caso 8/9 centimetri, e fate girare attorno la striscia in alluminio fissandola esternamente all’estremità con un pezzettino di scotch. Sfilate lentamente dal bicchiere o dalla tazza il coppa pasta home made e preparate il vostro hamburger!
 
 
Il tonno, perché un hamburger di tonno? Chi l’ha detto che non si può spezzare la quotidianità dove se si parla di hamburger si pensa subito alla carne? Fatto in questa maniera è decisamente più goloso anche per i più piccini e i più restii a mangiare il pesce, anche per il tonno ha un sapore ed una consistenza molto più simile alla carne che agli altri pesci.
 
 
 Per questa ricetta ho voluto utilizzare due ingredienti per rendere il sapore un po’ più particolare. Il primo è lo zenzero che secondo me oltre a dare quel profumo eccezionalmente unico riesce a rendere un po’ più vivace il sapore della pietanza senza però sovrastare il tonno, ma arricchendolo. Il secondo è l’utilizzo del sale grigio preferito al normale sale, questo per un semplice motivo, quello normale troppo spesso copre troppo gli altri sapori, mentre questo è più adatto al pesce e ad esaltare quello che condisce (se volete altri informazioni sui tipi di sale rileggetevi questo mio vecchio http://monicasglutenfreekitchen.blogspot.it/2015/02/sale-rosa-rosso-grigio-nero-e-blu.html).
 
 
 Per finire vi voglio parlare del pane, ho utilizzato quello per hamburger della Bezgluten con semi di sesamo, buono e decisamente da scaldare in forno per sfruttarlo al meglio. Rende decisamente bene l’idea di panino da fast food coi suoi semini di sesamo sopra. Insomma, il panino giusto ed adatto a questo piatto!
 

 

Monica

2 Comments

  1. Oro marocco 19 maggio 2015 at 7:01

    Buono tonno mi piace tanto

  2. Anonimo 16 luglio 2015 at 6:55

    Mi piace l'idea del tonno come l'Hamburger e mi piace l'idea della tartar per tenere una texture più simile ad un hamburger tradizionale. Non capisco la presenza del pangrattato e dissento sull'uso di mezzo cucchiaino di zenzero. Potrebbe andare bene in un crudo! A proposito, così ad occhio mi sembra che il tonno sia molto cotto, sarà una questione di gusti, pero…. Per quanto riguarda l'impiattamento…. Beh che dire?? Almeno 2 foglie di insalata per fare finta ed anche nel panino un po' di vegetali ci stavano! Rivedibile…. Buon lavoro

Leave a Reply