Risotto tricolore

Questa sera la nazionale italiana farà il suo esordio agli europei contro il Belgio e per l’occasione anche in cucina ho preparato uno scontro tra risottini tricolore. Quest’idea è semplice e veloce, adatta per stupire a cena o anche solo per divertire e chissà, speriamo porti bene alla nostra nazionale!

Risotri2

Ingredienti (per 6 pirottini):

240gr. di riso arborio
750ml. di brodo vegetale (preparato con sedano, carota e cipolla)
1/2 bicchiere di vino bianco
1 scalogno
50gr. di parmigiano reggiano grattugiato *
Concentrato di pomodoro Mutti q.b.
100gr. di spinaci
1 bustina di nero di seppia
1 bustina di zafferano
Olio d’oliva q.b.
Sale q.b.
Burro q.b.

Gli alimenti contrassegnati con * per essere idonei al consumo da parte di un soggetto celiaco devono riportare sulla confezione o la dicitura “senza glutine”, o il marchio della spiga barrata oppure essere inseriti nel prontuario degli alimenti AIC.

Risotri5

Procedimento:

In una pentola mettete lo scalogno tritato finemente con un filo di olio, aggiungete il riso fino a farlo tostare poi sfumatelo col vino bianco fino a quando non sarà evaporato. Aggiungete il brodo, che avrete precedentemente realizzato con sedano, carota e cipolla, e continuate la cottura tenendo sempre mescolato. Quando il risotto sarà quasi cotto mantecatelo con del burro ed una generosa spolverata di parmigiano reggiano.

In una padella fate saltare gli spinaci con un filo d’olio, passandoli poi nel mixer fino a ridurli in crema.

A questo punto dividete il risotto in 5 parti: 1 da 300 grammi e le restanti 4 da 150 grammi l’una, questo perché il colore rosso è presente in entrambe le bandiere pertanto dovremo preparare una doppia dose di risotto col pomodoro. Lasciate una parte bianca. In una aggiungete il concentrato di pomodoro, in una il nero di seppia, in una la crema di spinaci ed infine nell’ultima lo zafferano e mescolatele fin quando tutte non avranno un bel colorito acceso.

Imburrate 6 pirottini e 3 riempiteli, in ordine, con un cucchiaio verde, uno bianco ed infine uno rosso, mentre i restanti 3 con un cucchiaio nero, uno giallo ed uno rosso, questo perché simboleggeranno i colori delle bandiere.

Infornate per 15 minuti a 180°C e servite poi capovolto su un piatto.

Risotri1

Note:

Questo risotto è ideale anche se avete ospiti. Si sa che non sempre sono puntuali e l’ansia che il primo sia pronto prima del loro arrivo c’è sempre. Con questo risotto basterà cucinare prima ed infornare poi quando il citofono di casa inizierà a suonare, giusto il tempo dei convenevoli e la cena sarà pronta con un tempismo perfetto!

I tre tipi di risotti possono variare a seconda di quello che avrete in casa, purché siano di colori differenti. Ad esempio per quello verde si possono utilizzare gli spinaci sbollentati e poi frullati, oppure del pesto, mentre per quello bianco al posto che al parmigiano potrete utilizzare qualche altro formaggio. Se volete poi cambiare i colori c’è lo zafferano, oppure con la zucca o le zucchine, barbabietola o radicchio. Insomma le variabili sono infinite ma il risultato sarà sempre eccezionale e bellissimo da vedere.

A questo punto non mi resta che augurarvi una buona visione per la partita. E voi chi tifate? Italia o Belgio?

Potrebbero interessarti anche...

Leave a Reply