Sorbetto al cioccolato fondente e amaretti

Questo sorbetto nasce prendendo spunto dalla ricetta pubblicata da Alessia, una blogger che ho avuto il piacere di conoscere di persona qualche mese fa, sul suo blog Myiummy.

La ricetta originale era un sorbetto al cioccolato fondente al Ron Miel che mi ha colpito in quanto, oltre al cioccolato fondete per il quale impazzisco letteralmente, non necessitava l’utilizzo di una gelatiera per la preparazione, ed era inoltre senza panna, latte e lattosio.

Per adattarlo alle mie esigenze ho modificato la ricetta di Alessia sostituendo al Ron Miel un semplice rum, ed aggiungendo infine quale amaretto Glutabye.

Sorbettocioc1

Ingredienti (per 2 porzioni):

50gr. di cioccolato fondente *
1 cucchiaio di cacao amaro *
100gr. di zucchero
250ml. di acqua
2 cucchiai di rum
1 albume
10 amaretti Glutabye

Gli alimenti contrassegnati con * per essere idonei al consumo da parte di un soggetto celiaco devono riportare sulla confezione o la dicitura “senza glutine”, o il marchio della spiga barrata oppure essere inseriti nel prontuario degli alimenti AIC.

Procedimento:

Come prima cosa spezzettate il cioccolato e riponetelo in una ciotola. Nel frattempo in un tegame unite acqua, 50 grammi di zucchero e cacao mescolando il tutto in modo da renderlo uniforme e privo di grumi. Portate la miscela a ebollizione lasciandola cuocere per qualche minuto e versate a filo sul cioccolato mescolando per farlo sciogliere. Ponete la ciotola su una più grande contenente del ghiaccio in modo da raffreddarla, e continuando a mescolare aggiungete il liquore e gli amaretti spezzettati grossolanamente con le mani.

In un’altro pentolino ponete l’albume ed i restanti 50 grammi di zucchero, ponete sul fuoco a bagnomaria e portate mescolando ad una temperatura di circa 62°C. A questo punto togliete dal fuoco e montate il composto fino ad ottenere una massa bianca lucida e stabile.

Quando sarà pronta unitela al cioccolato ormai freddo, dopodiché versate il tutto in uno stampo di acciaio o alluminio, copritelo con la carta stagnola e riponetelo in freezer per qualche ora.

Al momento di servirlo porzionatelo nelle coppette. Risulterà cremoso e soprattutto squisito!

Potrebbero interessarti anche...

2 Comments

  1. alessia 8 Ago 2016 at 7:19

    Moni come sono contenta!!! davvero, ne hai fatto un’ottima versione golosissima con gi amaretti (che adoro…).
    Felice che ti sia piaciuto :*

    1. Monica Cazzaniga 8 Ago 2016 at 7:37

      Tesoro! E’ piaciuto un sacco qui! Ti ho detto che l’avrei pubblicata…ed eccola qui! <3

Leave a Reply