Lemon curd senza latte

Il lemon curd, che tradotto significa cagliata di limone, è una crema di origine anglosassone utilizzata come dessert o come farcitura per crostate, torte, fette biscottate e scones. Questa crema è inoltre la base per un dolce molto diffuso in Gran Bretagna, ovvero la lemon-meringue pie, ovvero una sorta di crostata farcita appunto con la lemon curd e con copertura di meringa. Io amo particolarmente i dolci al limone, motivo per cui utilizzerei questa crema in parecchie preparazioni.

Gli ingredienti basilari per realizzare questa crema sono succo di limone, uova, zucchero e burro, tutti prodotti facilmente reperibili anche a basso costo. Nella mia versione ho scelto di rendere questa crema non solo senza lattosio, ma addirittura senza latte, in modo tale da renderla utilizzabile anche per coloro che non tollerano la caseina.

Il limone è certamente un frutto che si può trovare praticamente in ogni casa, ma non tutti sanno che il suo utilizzo non si limita al settore culinario, ma può infatti essere impiegato anche per scopi terapeutici e per la pulizia della casa.

Questo frutto è stato importato dall’Asia e ad oggi l’Italia occupa il primo posto mondiale nella produzione di questo agrume. Il limone ha un elevato contenuto di acido citrico, vitamina A, B, C, PP, fosforo, manganese, calcio e zuccheri. E’ considerato un antiossidante (per l’elevato contenuto di vitamina C). Ha proprietà depurative e disintossicanti, motivo per cui viene spesso consigliato un bicchiere di mezzo succo di limone al mattino a digiuno prima della colazione in quanto ha anche effetti riequilibranti per l’intestino.

Gode di ottime proprietà anche la sola buccia del limone che bollita per una decina di minuti con un pò d’acqua risulta ottima contro nausea, meteorismo e mal di stomaco. Il limone infine è anche un antibatterico, utile sia per disinfettare la pelle che come prevenzione contro alcuni tumori.

Ingredienti:

200ml. di succo di limone
200gr. di zucchero
2 uova
1 tuorlo
20gr. di fecola di patate *
1 baccello di vaniglia

Gli alimenti contrassegnati con * per essere idonei al consumo da parte di un soggetto celiaco devono riportare sulla confezione o la dicitura “senza glutine”, o il marchio della spiga barrata oppure essere inseriti nel prontuario degli alimenti AIC.

Procedimento:

Prima di tutto spremiamo i nostri limoni e filtriamo il succo con un colino a maglia fine.

Separatamente in una terrina sbattiamo uova e tuorlo con lo zucchero fino ad ottenere una crema chiara e spumosa alla quale andremo ad aggiungere i semini del baccello di vaniglia e, versandolo a filo, il succo di limone. Mescolate bene il tutto con una frusta in modo che non si formino grumi, dopodiché aggiungete la fecola setacciata, sempre lavorando l’impasto in modo che rimanga liscio ed omogeneo. Travasate quindi il composto in un pentolino.

Mettete una pentola con dell’acqua a scaldare ed una volta pronta mettete al suo interno il pentolino con la crema per cuocerla a bagnomaria. Lasciate addensare a fuoco lento continuando a mescolare ed una volta pronta travasate la crema in una ciotola in vetro, copritela con la pellicola trasparente ed una volta fredda riponetela in frigorifero.

Potrete utilizzare la lemon curd per farcire torte e crostate, panini e fette biscottate, ma è perfetta anche da servire come dolce al cucchiaio in piccole dosi.

Potrebbero interessarti anche...

Leave a Reply