Torta caprese senza glutine

La torta caprese senza glutine è uno dei dolci che amo di più in assoluto: riesce a mettere d’accordo tutti ed è davvero semplice da preparare!

Questo dolce, naturalmente privo di glutine se vengono utilizzati alimenti non a rischio, è tipico della tradizione campana, ma vi siete mai chiesti il motivo del suo nome e quali sono le origini di questa delizia?

Torta caprese

La torta caprese, secondo la leggenda, pare sia nata sull’isola di Capri attorno al 1920 quando un cuoco locale, Carmine Di Fiore, diede vita a questo dolce per errore. Si narra infatti che allo stesso venne commissionata la preparazione di un dolce alle mandorle da tre malavitosi americani in visita sull’isola e lui, con un pò di sbadataggine unita alla fretta di terminare questa preparazione, dimenticò di aggiungere la farina all’impasto dando vita a quello che noi conosciamo. Quando si rese conto della dimenticanza il dolce era ormai in forno perciò rimase stupito quando, una volta pronta, la torta risultava ugualmente deliziosa, più croccante all’esterno e morbida al centro.

La torta riscosse parecchio successo sia per quanto riguarda i tre soggetti americani, che tra gli abitanti dell’isola, dalla quale poi prese il nome, diventando così una preparazione tipica di Capri, nonché della penisola Sorrentina e della costiera Amalfitana.

Torta caprese senza glutine

Ingredienti per la torta caprese

300gr. di mandorle tritate o di farina di mandorle *
250gr. di cioccolato fondente (almeno 65%) *
250gr. di burro senza lattosio
5 uova
160gr. di zucchero
Zucchero a velo q.b.

Gli alimenti contrassegnati con * per essere idonei al consumo da parte di un soggetto celiaco devono riportare sulla confezione o la dicitura “senza glutine”, o il marchio della spiga barrata oppure essere inseriti nel prontuario degli alimenti AIC.

Procedimento

Se non volete utilizzare la farina di mandorle, ottenuta dalla macinazione delle stesse, e volete realizzarla voi, procuratevi le mandorle sgusciate, scottatele per un minuto in acqua bollente ed eliminate la pellicina che le circonda. Disponetele poi su una teglia da forno foderata e lasciatele tostare a 200°C per 15 minuti, una volta fredde tritatele e la vostra farina sarà pronta.

Preparate un tegame nel quale farete sciogliere il burro con il cioccolato fondente mescolando di tanto in tanto per ottenere un composto liscio e privo di grumi.

Nel frattempo separate gli albumi dai tuorli e montate i primi a neve con metà dello zucchero necessario per questa ricetta, facendo la medesima cosa con il restante ed i tuorli.

Aggiungete ai tuorli il cioccolato ed il burro fusi e la farina di mandorle. Incorporate infine gli albumi facendo attenzione a non smontarli.

Foderate o imburrate una tortiera del diametro di 28 centimetri e versate l’impasto della torta.

Cuocete quindi a 180°C per 60 minuti, dopodiché lasciate raffreddare e spolverizzate con zucchero a velo.

 

Potrebbero interessarti anche...

Leave a Reply